Cosa fatta , capo ha - 37 ACS Autieri caserma SMECA

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cosa fatta , capo ha






Gennaio 2018  

Ma chi è quel tipo li nel mezzo ??




2017 Agosto

Martedì 08 Agosto 2017 il “ comitato inesistente” ha incontrato il caro ex commilitone  Franco De Nadai  di Piombino. Le nostre assidue e mai finite ricerche  sembravano essere perdute nel nulla …  Con  caparbietà   e con insistenza   abbiamo continuato nella ricerca e il ritrovamento del fratello Paolo  ci ha permesso di fare arrivare a Franco elenchi dei compagni del Corso, racconti di incontri ed altre informazioni.
Importante era informarlo della nostra iniziativa e di cuore ringraziamo Paolo per averci aiutati.!  Un bel giorno , esattamente il 18 Luglio 2016  mi è giunta una graditissima  mail :  Franco aveva ricevuto dal fratello l’ennesima missiva e ,scusandosi per il ritardo, rispondeva con garbo, indicando i suoi trascorsi , la sua vita privata e lavorativa ed altre indicazioni. Citava con grande entusiasmo quelli che  erano stati la   “ TRIBU’ “ che l’aveva accompagnato ad Udine, Ghin, Savoldelli e Tricarico ed esprimeva la volontà di contattarli al piu’ presto. Da quella prima ed inaspettata  ,ma agognata  mail , molte sono state  le lettere tra di noi …. direi una discreta e fraterna  corrispondenza.  …  ed è scattata  la solita molla : perché non creare l’occasione per poterlo riabbracciare dopo tanto tempo ? Comunicato il  mio pensiero a Lucio ( l’altro 50% del comitato ) ho avuto subito  riscontro  positivo e , chiesta a Franco la possibilità  di raggiungerlo senza creargli problemi, in una decina giorni abbiamo organizzato la “ spedizione “.


Rita e Liliana, le nostre mogli hanno preferito  rimanere a Parma e non sobbarcarsi una così  impegnativa trasferta, ma io e Lucio, sorretti dal solito entusiasmo ci siamo recati a Piombino, affrontando un lungo viaggio,per un agognato  ed impensabile incontro  con un altro “ ragazzo “ del 37° Corso  A.C.S..  Quasi perfetti “ autieri di lungo corso”-non fosse per l’età -, rispettando gli orari concordati , ci siamo ritrovati presso l’abitazione di Franco che, in perfetta tenuta  da pensionato/accaldato, ci aspettava, penso, con la nostra  trepidazione. Inutile raccontare i consueti ed eccezionali convenevoli : dopo 45 ( quarantacinque –lungo anche da scrivere ) anni di “ latitanza” finalmente ci incontravamo , abbracci e frasi ormai usuali per un così importante e sentito avvenimento. Superati gli immancabili momenti di  commozione, Franco ci ha invitati a seguirlo presso il suo appartamento, dove la gentilissima e graziosissima  moglie  Amalia ci ha accolti  con cordiale entusiasmo, accomunandosi alla nostra gioia di essere insieme.
L’ottimo pasto, ricco e gustoso ,nonostante Franco lo neghi e lo abbia definito normale (m i sarei aspettato, conoscendolo, spart - ano ) non ci ha distolto dalle storie militaresche che ci ha visti protagonisti, degli aneddoti  e delle “ bravate” del nostro periodo di  “ naja “, e come sempre era sempre un ricordare amici e e situazioni  vissute.  Il tempo sempre tiranno, ma la certezza del lungo viaggio di ritorno  ci hanno purtroppo indotti a d accelerare i tempi : ossequiosi saluti e infiniti ringraziamenti alla  cara Amalia che  cosi’ cortesemente ci ha  accolto e poi via, per un breve tragitto a conoscere le meraviglie di Piombino.  Franco ci ha fatto fare un breve giro turistico illustrandoci e mostrandoci luoghi  caratteristici della sua cittadina  che lo ha visto, anni  addietro, capo della Polizia Municipale.  Un lungo e sincero abbraccio ed una promessa per un incontro a breve termine  ha definitivamente interrotto il nostro speciale incontro che , come sperato, ci ha  pienamente appagati .
Il “ Comitato Inesistente “   Luigi & Lucio.

2017 luglio

Una piacevole giornata con Ippolito Contessini, Paolo Dotto, Adeni Candotti e Luigi Ganimede, insieme a Sandra, Luciana, Maria Teresa e Rita. Un sincero saluto ed un abbraccio a tutti. A presto.   Luigi G..
 

  



Il  giorno 03.12.2016 un sempre piu’ minuto drappello di " reduci " del 37° Corso ACS  si è incontrato per il consueto raduno preNatalizio  in occasione delle prossime Festività.
Il  locale , consigliato  dal caro Maffi Renato  è  risultato veramente eccezionale, come del resto il " vettovagliamento, e la cortese e simpatica ospitalità dell’anfitrione sig. Daniele. Cibi  tipici piacentini hanno allietato le nostre " ganasce" e come al soliti si sono sprecati milioni di parole a descrivere e raccontare  episodi  ed  aneddoti  di  naja  che  non si scorderanno  mai.  Presenti per l’occasione  : Giuliano Longhena , Corrado  Mantovi , Mario Pucci , e, con le rispettive   graditissime consorti , Lucio Cunegondi , Franco Marroni , Giacomo Baronio , Renato Maffi, Mario Baroni , Giorgio Broglia  e Luigi Ganimede .  Un bel gruppo affiatato che risponde sempre all’appello !  Come al solito abbiamo ricordato gli assenti, i modo particolari quelli che per problemi di salute hanno dovuto rinunciare, con la speranza di rivederli al piu’ presto.   A tutti ...   
Buon  2017


2016 Settembre

Ai primi di settembre Pucci insieme al figlio è passato da Reggio Emilia, e questo è bastato per organizzare un pranzetto in compagnia.
Fa sempre bene rivedersi ogni tanto, ci aiuta a mantenerci giovani !!




Il
5 Maggio 2016 mi sono ritrovato a Palermo per un sentito ed ampiamente voluto incontro  con i “ ragazzi” siciliani.  
Anticipando a mezzo mail  il mio arrivo  in Sicilia per trascorrere  qualche giorno con mia figlia maggiore Ada, che abita a Messina, ho richiesto ed ottenuto da tutti i “ Picciotti “positivo riscontro  per rivederci dopo così tanto tempo. Oddo Saro, sincero compagno nella “ vacanza romana “, finalmente ritrovato con fortunosa ricerca, si è cortesemente offerto per organizzare l’evento, premurandosi di contattare per i dettagli gli altri compagni programmando con loro orario e luogo per il sospirato incontro.  

Con grandissimo piacere e tanta curiosità, sicuramente corrisposta, ci siamo  ritrovati Sabato 5 Maggio presso l’abitazione di Saro.  Presenti all’appello oltre al sottoscritto, Oddo, Purrazzella, e, mai più rivisti dal Marzo 1973, fine del corso alla Cecchignola, Collovà e Monti Salvatore.
Presumo che i quattro “ ragazzi “ nonostante vivano  in un raggio di circa 20 Km. non si siano quasi mai incontrati prima di questa occasione. Ma il mondo è veramente piccolo … e basta poco per riaccendere vecchi ricordi.   Inutile e dispersivo raccontare il senso dei nostri discorsi : parecchi di noi  abbiamo già avuto questa piacevole esperienza, ma è sempre allettante “ farsi prendere” e coinvolgere dai ricordi ed è innegabile che anche in questo frangente non  ci  siamo sicuramente risparmiati.  Anzi,  di tutto un po’ : i compagni di branda, gli interminabili appelli, le code alla mensa per gustare quegli orridi cibi in vassoi altrettanto schifosi.  E gli ordini di superiori esigenti e votati alla perenne critica ( configurata con immense rotture di scatole per le regole assurde)...   il Quirinale, il periodo presso il  Corpo , e così avanti, fino al Ristorante “ LA MATTANZA “ sito sul mare in posizione stupenda che ,a discapito del tempo decisamente autunnale, era letteralmente  pieno di avventori.  Cena  veramente da intenditore,  onore all’anfitrione  Saro che ha scelto molto bene, tutta rigorosamente a base di pesce  e che pesce !!!  Le poche fotografie comparse magicamente ci hanno riportato, tra una portata e l’altra , ai tempi della caserma, a riconoscere o a cercare di riconoscere visi semisconosciuti ma  non difficilmente riconducibili ad un nome o cognome.  Il lungo mare di Mondello, nonostante il tempo inclemente ci ha visto proseguire nelle lunghe e ormai affiatate ciance : 43 anni dopo, da scriverci un libro.  Nonostante la  nostra tenacia ,  il tempo impervio e l’ora tarda ci hanno consigliato di ritirarci ai rispettivi alloggi e brande.  Sinceri saluti e fraterni abbracci hanno ancora una volta sancito la fine di una sempre bella esperienza.  La mia vacanza è finita con un altro incontro ormai consueto ed al quale ci tengo moltissimo:
Salvatore Prestifilippi e la carissima moglie Maria sono sempre carinamente reperibili  e disponibili a trascorrere un po’ ti tempo con noi.  Anche a loro un grazie di cuore  per farci sentire a casa.
Luigi e Rita Ganimede.

       





SETTEMBRE  2015   

Luigi non sta mai fermo. Eccolo con
Pippo Pennisi e Signora
e con
Oddo e Purrazzella durante un'escursione a Palermo

           
    

AGOSTO 2015

Ospitati dal nostro compagno e commilitone
Mirco Mencarelli , io e mia moglie Rita abbiamo trascorso, lo scorso Agosto,  giorni bellissimi in Umbria.  
Un veloce  scambio di telefonate per concordare orari e possibilità, ha dato via ad una festosa trasferta a Bastia Umbra dove Mirco e signora, anch’ella
Rita, ci hanno accolto con fraterna amicizia.
I soliti velocissimi istanti per i saluti e le presentazioni e via, amici sinceri da sempre ...  Non sta certamente a me decantare le conosciutissime e collaudatissime bellezze della nostra Umbria .  
Assisi, Gubbio, Spoleto, Foligno e Perugia  ci sono state offerte su “ un piatto d’argento” dai nostri cortesissimi ospiti che, indossate le spoglie di perfetti  ciceroni,si sono prestati a farci “vivere” in pochi giorni, quanto piu’ possibile rimirare e ricordare: città uniche, paesaggi mozzafiato, panorami indimenticabili .  Le considerazioni “ culinarie”: Non esistono aggettivi qualificativi adatti a definire i cibi che ci sono stati somministrati … accontentatevi di uno sgrammaticato “molto buonissimi” !!  Riporto con grande piacere l’incontro col gli altri ex compagni di corso Umbri.

Era doveroso , viste le circostanze e l’occasione di essere in zona. Allertati pochi giorni prima della mia “trasferta”, fissato con Mirco  un punto di incontro compatibile con le esigenze logistiche di tutti, ci siamo incontrati al Panda, locale  famoso e a tutti noto.   Stefanetti Renato, Cintio Osvaldo, Rossi Carlo e la sua cortese Signora erano già in zona ad attenderci.  Insieme a loro anche  Guerrini Adolfo, di Spoleto, da tempo “ catalogato tra i ritrovati “ ma mai sentito e rivisto.  inutile dire il piacere di averlo avuto con noi.  Abbiamo trascorso un paio d’ore veramente speciali , come al solito !  Ricordi, aneddoti, esperienze ( anche negative)  sono stati  bruciati senza pietà … le ore sono purtroppo volate e i convenevoli di commiato hanno concluso il nostro breve ma intenso incontro.
Assente giustificato (ma a noi vicinissimo )  Catana Paolo di Perugia: il caro nipotino da cullare non gli ha permesso di partecipare all’incontro.  Ma al prossimo ci sarà di sicuro , anche fisicamente !!!!
Catana è poi stato ad altro presente ad altro incontro degli “Umbri” a casa d Cintio

     

 

Mencarelli, Stefanetti, Guerrini, Cintio, Ganimede, Rossi Carlo



 

Giugno 2015 - Per il terzo anno consecutivo, è stata organizzata l'escursione in Friuli ad incontrare l'amico Roberto Gubiani che per motivi di salute non è stato finora in grado di spostarsi. Siamo felici di averlo trovato in progressiva convalescenza, e con lo spirito per nulla minato dalla malattia. Dotto ci ha ospitati, la signora Maria Teresa ci ha rifocillati, sono stati due giorni stupendi, solamente gravati dai due kili in più che abbiamo riportato a casa.
Le foto nella sezione
Incontri illustrano meglio delle parole.

Novembre 2014  -  A casa di Lucio è passato un vecchio amico, vecchio perchè ha l'età di tutti noi e vecchio amico perchè l'abbiamo conosciuto 42 anni fa.  Verrebbe voglia di aprire un concorso per vedere chi lo riconosce, ma sarebbe forse troppo facile, perchè a parte i capelli, il resto è quasi invariato; Domenico Tegliafilo.  Invecie del panettone ha portato due belle figliole, il che non guasta mai.  La serata è trascorsa in allegria gustando i tipici dolci che la figlia aveva amorevolmente preparato.




Agosto 2014  -  L'anno scorso ho avuto il piacere di rivedere dopo quarant' anni l'amico Mirco Mencarelli, reduce da una vacanza nel Salento, in quel di Gallipoli (LE). Ci siamo incontrati purtroppo solo per poche ore; vi lascio immaginare l'emozione e la gioia di entrambi nel rivederci dopo tanto tempo. Ci siamo lasciati con la promessa che ci saremmo rivisti. Promessa mantenuta. Ho avuto il piacere di essere ospite in tutto e per tutto in casa di Mirco,  insieme alla sua splendida moglie Rita; sono stati di una ospitalità encomiabile.  Come magnifica sorpresa ha architettato l'incontro con CINTIO, CATANA e STEFANELLI il quale ci ha ospitatioffrendo ottimi vino e prosciutto. Dopo quarantadue anni rivederci è stato veramente bellissimo. Ci siamo salutati con la promessa di rivederci al prossimo raduno. GRAZIE "Comitato che non esiste". Senza il vostro impegno tutto questo non sarebbe stato possibile!
Silvio Palaia

Il nostro Lucio Nazionale si è iscritto alla sede locale dell ANAI ,  ed è stato caldamente acclamato per l'impegno profuso in tandem con Luigi a ricostruire il 37° ACS   E' grazie a loro se siamo già in tanti, e continuano, continuano, non li ferma nessuno!

 
 

Alla fine di Marzo, la sezione A.N.A.I. dell'Oltrepo' Pavese, ha organizzato la "Giornata dell'Autiere", alla quale ha partecipato una significativa delegazione del nostro ACS37°:  Lucio e Luigi con le rispettive signore, e da Carnevale Ricci che in qualità di notaio ha certificato l'evento.
Ci è stato rilasciato il bellissimo attestato che potete ammirare. Onore agli organizzatori, ed ai partecipanti tutti.

Settembre 2014   E' stato rintracciato Alessandro De Luca, (cognome importante tra gli Autieri), a Pachino (SR).  Lo attendiamo al prossimo raduno, marzo 2015

Nicola Mento ha realizzato un filmato che riunisce diverse foto del sito insieme ad altre inedite scattate al Museo della Motorizzazione.

Sabato 15 giugno 2013  è avvenuto l'incontro con Roberto Gubiani e con la famiglia di Fiorenzo Molaro.
Vai alla pagina

Il 6 e 7 Luglio 2014  Luigi Lucio con le rispettive signore, hanno rinnovato la visita con Roberto Gubiani e con la famiglia di Fiorenzo Molaro.
Vai alla pagina

Torna ai contenuti | Torna al menu